BRESCIA
CAGLIARI
CATANIA
GENOVA
MILANO
NAPOLI
PADOVA
PERUGIA
ROMA
SASSARI
TORINO
VENEZIA

scarica i file:
→ PDF al maschile
→ PDF al femminile
→ PNG al maschile
→ PNG al femminile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

venerdì
lug312015

Il potere delle cose semplici

Quando si pensa ai grandi eventi tornano alla mente opere altrettanto grandi. Eppure non sempre gli effetti maggiori si ottengono con spese milionarie: come ha ricordato il Ministro Graziano del Rio qualche ora prima di essere nominato "esistono tante piccole opere che potrebbero fare molto per la comunità". Continua a leggere >

venerdì
lug312015

Una nuova mappa per Napoli

Il trasporto pubblico è fatto anche di immagine: può essere il marchio di un territorio. Così la mappa di una rete del trasporto rapido diventa l'immagine, la fotografia di un luogo. Quasi una radiografia dell'essenza di una città.

Il wayfinding è una disciplina poco conosciuta dagli amministratori italiani ma è uno degli strumenti più utili nel tentare di ricostruire l'identità - attraverso la conoscenza e la fruibilità - di un luogo.

Tra le città italiane Napoli è l'unica che non si è ancora dotata di una immagine unica del trasporto su ferro, nonostante ospiti una rete complessa e variegata. In attesa che l'offerta quotidiana sia migliorata e potenziata in modo da sfruttare al meglio questa dote, abbiamo provato a immaginare come potrebbe essere una mappa unica per metropolitane e ferrovie urbane e metropolitane.

Vai alla mappa > 

mercoledì
lug292015

Perché?

Dal primo setttembre sarà definitivamente dismessa l'ultima tratta della ferrovia Roma-Fiuggi. Ne abbiamo parlato tanto. Le ferrovie non vanno difese a prescindere, ma quando sono la soluzione migliore per gli spostamenti di una comunità la dismissione va spiegata e motivata.

Il Paese è in crisi, non ci sono soldi tantomeno per il trasporto pubblico.

Perché, allora gettare al secchio 339 milioni di euro

martedì
lug282015

Trasporto pubblico e gratuito?

Molti - e non solo in Italia - continuano ad attribuire i problemi finanziari dei gestori del servizio di trasporto pubblico all'inadeguatezza delle tariffe oppure alla loro mancata applicazione.

Nel fare questa considerazione ci si dimentica che il trasporto pubblico - oltre ad essere un diritto costituzionalmente garantito - è un servizio di prima necessità. E come tale rientra nei servizi minimi essenziali, insieme alla Sanità e alla Scuola. Continua a leggere >

lunedì
lug272015

Rappresentare il TCSP

Metropolitana o ferrovia urbana? Tram su gomma o filovia guidata? Metropolitana leggera o metrotranvia? Cos’è un tram-treno? Quante volte vi siete chiesti quale fosse il giusto nome per un sistema in relazione alla tecnologia adottata evitando la consueta retorica politica. Nel nostro paese la principale norma di riferimento è la UNI-8379 “Sistemi di trasporto a guida vincolata: termini e definizioni”: è stata arricchita, a diversi anni dall’approvazione, dal concetto di “metrotranvia” e lo dovrebbero essere a breve con quello di “tram-treno” come “servizio ferroviario leggero”. Leggi tutto > 

martedì
giu302015

CRESCITALIA: (ri)partiamo dalla mobilità

 

Salva-Italia, Cresci-Italia 1 e 2, Sblocca-Italia: è dal 2011 che si susseguono azioni di Governo dai nomi altisonanti. Nei fatti si continua a guardare altrove, alla Grecia per esempio, ma non si fanno i conti a casa propria.

Né si cresce tantomeno si sblocca il Paese. Il rating del debito italiano è sempre BBB-. Per quello che può valere questo strumento di misura, nei fatti l'Italia continua ad essere un Paese non efficiente in termini di processi produttivi. E non è un problema legislativo. È un problema tecnico.

L’Italia continua ad accumulare deficit in termini di spesa sanitaria futura perché ha un sistema della mobilità insufficiente e inadeguato.

La pubblicazione che vi presentiamo fa parte di uno studio svolto negli ultimi mesi in risposta alla domanda delle domande: quali città e quali aree urbane italiane potrebbero realizzare in maniera sostenibile delle linee di trasporto collettivo in sede propria (TCSP)?

Continua a leggere >

giovedì
giu112015

UITP AWARDS 2015

A Milano, città dell’Expo, si sta svolgendo il 61mo Congresso UITP Milano. Evento importante legato alla mobilità, tema chiave per lo sviluppo economico e sociale, settore che, in una città come Milano, è da sempre al centro dell’attenzione e dell’impegno di aziende pubbliche e private.

Nella seconda giornata, tra dibattiti e confronti sulla mobilità, sono stati proclamati i vincitori del UITP Awards 2015, un riconoscimento alle imprese e alle municipalità che più si sono contraddistinte nel promuovere la cultura del trasporto pubblico di qualità. Leggi tutto >

venerdì
mag292015

PROGETTO.ORARIO.CH: QUANDO GESTORE E UTENZA MIGLIORANO INSIEME IL SERVIZIO

Dal prossimo 13 dicembre ci saranno molti cambiamenti sulla rete ferroviaria elvetica. Si tratta del cambiamento più radicale dalla rivoluzione di “Ferrovia 2000” del 2004. Motivo principale è quello dell’entrata a regime del nuovo Passante di Zurigo (aperto il 16 dicembre 2014, solo al traffico regionale). Intanto sono partiti i lavori del potenziamento “Léman 2030” tra Renens (Vaud) e Losanna. Continua a leggere >

lunedì
mag252015

Torna il tram nella Diagonal?

La candidatura di Ada Colau a Sindaco di Barcellona ha riportato al centro della scena il ritorno del tram sulla Avinguda Diagonal, l’arteria più importante della capitale catalana. Seppure contraria a vietare completamente il transito delle automobili, la Colau è convinta che la riduzione del traffico sia possibile offrendo una valida alternativa alla propria auto.

Leggi tutto >

martedì
mag192015

IL VERO COSTO DEI TRASPORTI: L’IMF CI RIPENSA

Rivelazione “shock” (virgolettato dal Guardian): per il 2015 i combustibili fossili riceveranno 5.400 miliardi di $ in sovvenzioni. Con un ritmo di 10 milioni di $ al minuto la spesa è superiore alla spesa sanitaria totale di tutti i Paesi del mondo.

Fossil fuel companies are benefitting from global subsidies of $5.3tn (£3.4tn) a year, equivalent to $10m a minute every day, according to a startling new estimate by the International Monetary Fund. The IMF calls the revelation “shocking” and says the figure is an “extremely robust” estimate of the true cost of fossil fuels. The $5.3tn subsidy estimated for 2015 is greater than the total health spending of all the world’s governments.

Continua a leggere > 

Page 1 2 3 4 5 ... 7 P